Organi dell'ente

Organi Descrizione

Assemblea

1. L’Assemblea è composta dai legali rappresentanti degli Enti pubblici, che possono farsi sostituire, nella partecipazione alle adunanze, da un loro delegato.
2. L’Assemblea si riunisce per l’approvazione degli atti fondamentali del Consorzio e ogni qual volta il Presidente lo giudichi necessario.
3. Le funzioni di Presidente dell’Assemblea spettano di diritto al Presidente della Provincia di Lecce o suo delegato.
4. La convocazione è obbligatoria allorquando venga richiesta per iscritto da almeno la metà dei componenti, in rappresentanza di non meno della metà delle quote consortili detenute.
5. La convocazione deve avvenire mediante invito scritto contenente l’ordine del giorno, da notificarsi almeno cinque giorni prima della riunione.
6. In caso d’urgenza è ammessa la convocazione mediante telegramma o telefax da farsi almeno 48 ore prima della riunione.
7. Le deliberazioni sono prese a maggioranza di voti favorevoli, che rappresentino la maggioranza delle quote sociali detenute, salvo per gli atti di cui alle lettere b) e c) dell’art.7 da adottarsi a maggioranza assoluta.
8. Il voto di ciascun componente ha valenza pari alla quota percentuale di partecipazione al Consorzio dell’Ente pubblico rappresentato indicata nella Convenzione

Consiglio di Amministrazione

1.Il Consiglio di Amministrazione è composto:

  • dai Presidenti delle Province di Lecce e Taranto, o loro delegato;
  • dai Sindaci dei Comuni di Lecce e Brindisi, o loro delegato;
  • da tre rappresentanti dei Comuni con popolazione sino a 10.000 abitanti;
  • da un rappresentante dei comuni con popolazione compresa fra i 10.001 e i 20.000 abitanti;
  • da un rappresentante dei Comuni con popolazione superiore a 20.001 abitanti;
  • da un rappresentante degli altri Enti associati.

I 5 (cinque) rappresentanti dei Comuni vengono eletti dall’Assemblea.
2. Il Presidente della Provincia di Lecce è di diritto il Presidente del Consiglio di Amministrazione. In caso di assenza o impedimento il C.d.A. è presieduto dal Vice Presidente.
3. Il C.d.A. potrà essere integrato dall’Assemblea con non più di altri 4 (quattro) membri in rappresentanza degli Enti e privati che si siano impegnati formalmente a concorrere in via continuativa alle spese del Consorzio nell’entità per ciascuno di non meno del 5% della spesa corrente. Questi ultimi partecipano alle riunioni del Consiglio con voto consultivo.
4. Le nomine di cui al comma precedente saranno fatte dall’Assemblea sentiti gli Enti e privati sovventori.
5. Del Consiglio fa parte di diritto, con voto consultivo il Rettore dell’Università degli Studi di Lecce, o un suo delegato.
6. Il Consiglio dura in Carica 5 (cinque) anni ed i suoi componenti possono essere riconfermati.
7. L’assenza continuativa ingiustificata da tre sedute comporta la decadenza del consigliere di amministrazione.

Presidente

1. Il Presidente ha la rappresentanza del Consorzio nei confronti dei terzi e in giudizio. Convoca e presiede l’Assemblea e il Consiglio di Amministrazione; sovrintende al funzionamento dei servizi e all’esecuzione degli atti, impartendo le opportune direttive al Direttore.
2. E’ tenuto a procedere alla convocazione dell’Assemblea per l’approvazione degli atti fondamentali od ogniqualvolta ciò venga richiesto per iscritto dalla metà dei componenti l’Assemblea, in rappresentanza di non meno della metà delle quote consortili detenute.

Segretario

1. Le funzioni di Segretario del Consorzio sono svolte dal Segretario della Provincia di Lecce, sede del Consorzio. 2. Il Segretario svolge compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico-amministrativa nei confronti degli organi del Consorzio, in ordine alla conformità dell’azione amministrativa alle leggi, allo statuto e ai regolamenti ed inoltre:
a. partecipa con funzioni consultive, referenti e di assistenza alle riunioni dell’Assemblea e del Consiglio di Amministrazione e ne cura la verbalizzazione;
b. può rogare tutti i contratti nei quali il Consorzio è parte ed autenticare scritture private ed atti unilaterali nell’interesse dell’Ente;
c. esercita ogni altra funzione attribuitagli dallo statuto o dai regolamenti, o conferitagli dal Presidente del Consorzio;
d. esprime, se richiesto, un visto di conformità sulle deliberazioni e sulle determinazioni, nell’esercizio dell’attività di consulenza giuridico-amministrativa.

Direttore

1. Il Direttore ha le attribuzioni previste dalla normativa vigente sulla base della distinzione tra funzioni di indirizzo e controllo e funzione di gestione amministrativa.
2. Al Direttore, nel rispetto delle direttive impartite dal Presidente del Consorzio, dal quale dipende funzionalmente, compete:
a) dirigere il personale e coordinare l’attività; b) provvedere all’attuazione degli indirizzi e degli obiettivi stabiliti dagli Organi di governo;
c) curare l’istruttoria delle deliberazioni dell’Assemblea e del Consiglio di Amministrazione;
d) presiedere le commissioni di gara e di concorso;
e) esercitare le eventuali attribuzioni indicate in apposito atto di delega del Presidente, che ne precisi indirizzi e criteri d’esercizio;
f) esercitare ogni altro compito che le vigenti disposizioni di legge e di statuto non riservino espressamente agli organi di governo dell’ente;
g) partecipa alle riunioni dell’Assemblea e del Consiglio di Amministrazione.
3. Il Direttore esprime, su ogni proposta e deliberazione, sottoposta al Consiglio di Amministrazione e all’Assemblea – che non sia mero atto di indirizzo – parere sulla sola regolarità tecnica, da inserire all’interno della deliberazione.

Responsabile della Ragioneria

1. Il Responsabile della Ragioneria è tenuto a svolgere le funzioni previste dall’art.153 del D. Lgs. 18.08.2000 n. 267 e a dare attuazione alle disposizioni contenute nel Regolamento di Contabilità del Consorzio. Altresì è tenuto ad esprimere parere scritto sulla regolarità contabile, nonché l’attestazione sulla copertura della spesa.
2. Partecipa a titolo consultivo alle riunioni dell’Assemblea e del Consiglio di Amministrazione.

Revisore dei Conti

1. L’Organo di revisione è costituito dal Revisore dei Conti.
2. Viene eletto dall’Assemblea prescegliendolo tra gli iscritti nel registro dei Revisori Contabili.
3.Il Revisore dei Conti dura in carica tre anni.
4. Ha diritto di accesso agli atti e documenti del Consorzio.
5. Il Revisore dei Conti esercita la vigilanza sulla regolarità contabile, finanziaria ed economica della gestione, ed attesta la corrispondenza del rendiconto alle risultanze della gestione, redigendo apposita relazione che accompagna la proposta di deliberazione assembleare del Rendiconto della gestione.
6. Relaziona altresì all’Assemblea in caso di gravi irregolarità della gestione o quando sia espressamente richiesto dalla stessa.

Dove siamo

1

Via Umberto I, 13 – 73100 Lecce

Tel: 0832 683411, Mail: cuislecce@libero.it